Installare Ubuntu 10.04 su Macbook Pro 5,3

Scritto il 6 aprile 2011 da Marco
ATTENZIONE
Non sono responsabile di possibili danni/malfunzionamenti che possono derivare dall’utilizzo di questa guida. Io ho solo riportato materiale trovato sul web e qualcosa scritto da me. Fate riferimento alla GUIDA UFFICIALE.

Hardware utilizzato: MacBook Pro 5,3 2,66Ghz.
 
Sistema operativo utilizzato:

SO: GNU/Linux
Kernel: 2.6.32-22-generic
Distro: Ubuntu
Versione Distro: Lucid 10.04
Architettura: x86_64

 
INSTALLARE UBUNTU:

  1. Ridimensionare la partizione di Mac OS X sul disco con Utility Disco che si sul dvd di Mac Os X o con GParted su una qualsiasi distribuzione live di Ubuntu.
  2. Installare rEFIt. Questo serve per far comunicare il firmware efi del vostro MacBook e con il grub di Ubutu.
  3. Scaricare e masterizzare il disco della distribuzione che preferite da qui: Ubuntu 10.04 a 32bit o a 64bit.

Riconoscere la proprio versione di MacBook Pro:

Comando:
sudo dmidecode -s system-product-name

se restituisce il valore “MacBookPro5,3” siete il modello di questa guida.
Se non avete questo modello, cercate il vostro nella guida ufficiale, QUI.

INSTALLARE I MODULI DI SUPPORTO PER INTEL MAC:

1. Aprire il file /etc/apt/sources.list

Comando:
sudo gedit /etc/apt/sources.list

2. Aggiungere le seguenti righe:

Codice:
deb http://ppa.launchpad.net/mactel-support/ubuntu karmic main
deb-src http://ppa.launchpad.net/mactel-support/ubuntu karmic main

3. Aggiungere la chiave e aggiornare la lista dei pacchetti:

Comando:
sudo apt-key adv --recv-keys --keyserver keyserver.ubuntu.com 7A6BC20C4FE04DADD10837608DB7F87A2B97B7B8
sudo apt-get update

 

SENSORI TEMPERATURA E VENTOLE:

1. Per il sensore della scheda video installare nvidia-config.

2. Per il sensone della temperatura dell’harddisk e consiglio anche lmsensors:

Codice:
sudo apt-get install hddtemp lmsensors

3. Per il sensore della temperatura della cpu aprire il file /etc/modules e aggiungere coretemp.

Le temperature del MacBook Pro (5,3):
GPU: 40°C minimo 105°C massimo
CPU: nessun dato.
HDD: nessun dato.
VENTOLE: 2000 RMP minimo e 6200 RMP massimo

Se hai problemi di surriscaldamento, carica lo script per il controllo delle ventole (fatto da me):

  Ventole

4,7 KiB, scaricato: 868 volte

Basta metterlo in esecuzione all’avvio del sistema copiandolo all’interno della cartella /etc/init.d e dandoci i permessi di esecuzione.
Dare il comando perchè parta all’avvio:

Codice:
sudo update-rc.d -f ventole-real-final start 99 2 3 4 5 .

Per rimuoverlo:

Codice:
sudo update-rc.d -f ventole-real-final remove

Con questo script le temperature ottenute (senza sforzi, cioè non effettuando chiamate con skype o giocando o meglio ancora facendo rendering) saranno: GPU:50°C CPU: 39°C e HDD: 27°C con 2300 RMP, compiz con effetti “normali” e CPU settata “ondemand”.
Inutile dire che se aumentate o diminuite la frequenza della cpu o gli effetti del compiz (e quindi l’utilizzo della scheda video) le temperature cambiano.
Comunque state tranquilli, avete un macbook pro per qualcosa, temperature di 70° 80° sotto sforzo sono normali anche con ubuntu.
Io consiglio di utilizzare il mio script perchè, almeno a me, quando gioco, la temperatura della GPU mi sale fino a 94°C e non credo che comunque sia normale. Se qualcuno ha qualche soluzione migliore su questo punto, o conosce particolari che non so mi informi contattandomi al mio indirizzo email. Grazie fin da ora.

SOSPENDI & IBERNA

RIAVVIA

HFS+ (solo lettura)

CD/DVD Writing

VIDEO & EFFETTI (Compiz)

BLUETOOTH

AUDIO

MICROFONO

TOUCHPAD (bcm5974)
OK funziona. Per consentire lo scorrimento con due dita e toccare una volta per Click: Sistema -> Preferenze -> Mouse -> Touchpad

FUNZIONI DELLA TASTIERA

WIRELESS (AirPort)
OK, funziona. Basta installare bcmwl-kernel-source:

Codice:
sudo apt-get install bcmwl-kernel-source

WEBCAM (iSight)
OK, funziona. Anche senza usare isight-firmware-tools. Per provarla installare cheese.

Codice:
sudo apt-get install cheese

FIREWIRE

Categoria: Ubuntu | Ultimo aggiornamento: 29 giugno 2015


Back to top
Copyright © Salatin Marco 2009-2013